Valutazionerischio.it 

Consulenza alla redazione del documento di valutazione del rischio (DVR)

Il rischio salute-sicurezza negli ambienti di lavoro

L’incremento in numero ed in dimensione degli impianti industriali, nonché il continuo aumento dei tipi e delle quantità delle sostanze pericolose (infiammabili, esplosive e tossiche) utilizzate nei vari processi produttivi e depositate nei magazzini, è uno dei motivi del continuo aumento del numero e della gravità degli incidenti.

L'analisi del contesto di rischio dei più recenti disastri occorsi in impianti, il più delle volte correttamente progettati, mostra come sia di rilevante importanza l'errore umano, e, come anche la più corretta applicazione delle normative di legge non assicuri automaticamente un sufficiente livello di sicurezza all'impianto stesso.

Non vanno trascurati, inoltre, i rischi per la salute umana derivanti da emissioni inquinanti di impianti in condizioni di esercizio normale. A fronte di questi rischi, da normale esercizio e/o da incidenti, si pagano costi di tipo economico, diretti (possibili danni alle attrezzature, fermate dell'impianto, danni in termini di immagine aziendale) ed indiretti (costi sanitari e sociali derivanti da infermità, malattie, ecc.) che è possibile ridurre sulla base di un'analisi costi-benefici che faccia anche riferimento al grado di accettabilità del rischio stesso.

 

Conseguenze positive della valutazione del rischio D. Lgs. 81/08

Quando sono stati valutati i rischi connessi con lo svolgimento delle attività lavorative, fissati i criteri di accettabilità dei rischi e realizzati gli interventi conseguenti, risultano assicurati importanti vantaggi socio-economici derivanti dalla riduzione del numero degli incidenti e dell’entità delle conseguenze.

Garantire la sicurezza dei lavoratori quindi, oltre ad essere un principio etico e deontologico irrinunciabile per ogni datore di lavoro, rappresenta un’indubitabile fonte di reddito, derivante da una riduzione dei costi, a fronte di investimenti spesso di entità limitata. Il vantaggio economico legato ad un’efficace ed efficiente attività di prevenzione, d’altronde, si riflette anche nei rapporti con gli Enti assicurativi, che possono stipulare polizze con premi di importo più basso e comunque legato al posizionamento dell’azienda dei confronti della gestione della sicurezza.

Non va, infine, dimenticato che gli interventi per il controllo dei rischi industriali, anche attraverso l'impiego di tecnologie appropriate, rappresenta un concreto contributo alla riduzione dell'impatto ambientale della produzione industriale.

La sicurezza del lavoro, in definitiva, oggi investe campi di attività assai estesi ed articolati con rilevanti riflessi sociali, umani ed economici.